Un nuovo Centro di Raccolta Differenziata per Cavagnolo

a cura di Comune di Cavagnolo

e i Comuni della Collina

Sono terminate le fasi di progettazione del nuovo CRD (Centro per la raccolta differenziata dei rifiuti) di Cavagnolo, al servizio di tutti i Comuni della Collina.
Il Consorzio di Bacino 16, ente di governance della gestione rifiuti per il Comune di Cavagnolo, con delibera assembleare, nel 2017, aveva dato incarico alla Società Seta, in qualità di gestore del sistema di raccolta rifiuti e igiene urbana, di completare il parco di Centri di Raccolta Consortili.
Il nuovo Centro di Raccolta sarà ubicato in via Tre Po a Cavagnolo, fuori dal centro abitato ma comodo alla viabilità.
Esso rappresenterà un' importante innovazione per il miglioramento delle attività di raccolta e recupero rifiuti.
Il Centro sarà strutturato con attrezzature destinate alla raccolta differenziata di tutte le tipologie di rifiuti urbani ed assimilabili agli urbani.
L'accesso sarà consentito sia alle utenze domestiche che non domestiche, le quali dovranno accreditarsi tramite Seta spa.

Spiega il Presidente del Consorzio di Bacino 16 Arch. Avataneo: "L'attivazione del Centro di raccolta dovrebbe consentire, direttamente ed indirettamente, di aumentare in modo apprezzabile il quantitativo di materiali raccolti in modo differenziato. Inoltre, continua il Presidente Avataneo, il Centro di Raccolta è dimensionato per una potenziale popolazione pari a circa quella residente nel Comune di Cavagnolo e nei comuni limitrofi (Brozolo, Brusasco, Castagneto Po, Casalborgone, Lauriano, San Sebastiano da Po, Monteu da Po, Verrua Savoia), i cui cittadini potranno recarsi presso l'ecocentro per il conferimento dei loro rifiuti, sulla base di esperienze verificate in altri territori comunali; La realizzazione consentirà quindi  termina Avataneo-  di ottenere una serie di effetti positivi sulla qualità del servizio di igiene urbana e sui livelli della raccolta differenziata, sempre più importanti ai fine del raggiungimento degli obbiettivi previsti dalla legge Regionale 1/2018"
 
Soddisfatto il Sindaco di Cavagnolo Andrea Gavazza che afferma: "Avremo un Ecocentro all'avanguardia, un investimento importante con cui miglioreremo la qualità del servizio per i cittadini di Cavagnolo e dei Comuni della Collina. Le abitudini cambieranno in meglio: al posto delle ecostazioni mobili ogni tre mesi avremo un Ecocentro aperto tutti i giorni, con pulizia frequente e ordinaria. In prospettiva stiamo valutando anche la realizzazione di un Magazzino del Riuso, per promuovere la valorizzazione ambientale e il recupero di oggetti e materiali"

"Era da tempo - commenta l'Amministratore Delegato di Seta, ing. Marco Rossi- che sentivamo la necessità di aumentare il numero di Centri di Raccolta nell'area da noi servita; confidiamo di avviare i lavori entro l'estate e che, a questo primo passo, ne seguano presto altri per venire sempre più incontro alle esigenze della popolazione."

Torna indietro