Servizio di Vigilanza delle Aree Protette del Po Torinese

a cura di Comune di Cavagnolo

impegnato nella prevenzione degli assembramenti

Il Servizio di Vigilanza dell'Ente Parco è impegnato nella prevenzione degli assembramenti.
Le recenti disposizioni regionali e nazionali, relative agli accorgimenti da adottare e alle norme da rispettare per contenere la diffusione del COVID-19, hanno imposto misure di restrizione severissime. I guardiaparco dell'Ente di gestione delle Aree protette del Po torinese sono perciò impegnati in questi giorni nel controllo del territorio d competenza, in particolare in quelle aree che normalmente sono frequentate da molte persone. Si ricorda infatti che, anche a seguito dell'ultimo decreto emanato dal Presidente della Regione Piemonte (n. 39 del 6 aprile 2020), è stato ribadito il divieto di ingresso in parchi, ville, aree gioco e giardini pubblici, così come vige il divieto di svolgere all'aperto qualsiasi attività ludica e ricreativa, nonché qualsiasi attività motoria, anche singolarmente, se non entro i 200 metri dalla propria abitazione, con OBBLIGO di documentazione agli organi di controllo del luogo di residenza o domicilio.

Torna indietro