ALLERTA METEO - AGGIORNAMENTI

a cura di Comune di Cavagnolo

Bollettino allerta meteo Arpa Piemonte - AGGIORNAMENTI

ALLERTA METEO ARANCIONE - Aggiornamenti

Sul territorio comunale siamo andati a verificare alcune situazioni di criticità (via Are - via Roccabauda - via Santa Fede) dovute soprattutto allo smaltimento dell’acqua proveniente dai terreni arati. I fossi e i canali in pianura sono carichi e funzionanti.

In via generale permane lo stato d’allerta che comporta un monitoraggio costante del territorio, con il supporto del gruppo locale di Protezione Civile.

La Regione Piemonte ha diffuso il nuovo bollettino meteo. Per la nostra zona I è mantenuta una allerta arancione.

Ecco il testo della previsione:

Una profonda saccatura di origine atlantica è in discesa verso il settore occidentale del Mediterraneo ed un minimo al suolo secondario, associato a tale struttura, è al momento posizionato sul golfo del Leone.

Nelle prossime ore sono attese ancora precipitazioni intense e diffuse su tutta la regione ed una marcata intensificazione della ventilazione: lo scirocco proveniente dall’alto Tirreno alimenterà piogge molto forti che persisteranno per tutta la giornata sull’astigiano, l’alessandrino ed il cuneese orientale. Nel corso del pomeriggio una lieve rotazione della ventilazione più da sudest causerà un’attenuazione delle piogge sullo Scrivia. I venti forti da est-sudest determineranno anche un incremento delle precipitazioni lungo tutto il settore montano e pedemontano nordoccidentale e settentrionale del verbano, alto novarese, alto vercellese, biellese e alto torinese dove sono attesi valori forti o molto forti. Nel corso del pomeriggio flussi più orientali apporteranno precipitazioni forti anche sulla zona alpina e pedemontana occidentale. La quota neve tende a rialzarsi fino a 1500-1600 m nel pomeriggio.

Sull’Appennino le precipitazioni saranno unicamente a carattere piovoso.

Corsi d'acqua

Le forti precipitazioni stanno determinando un generalizzato innalzamento dei livelli idrometrici di tutti i corsi d’acqua del reticolo idrografico principale e secondario, con superamenti delle soglie di guardia per i torrenti Bormida e Scrivia.

Nelle prossime ore si prevedono incrementi significativi e repentini dei livelli idrometrici sui corsi d’acqua appenninici, con il superamento della soglia di pericolo per Bormida, Orba e alto Tanaro.

Dal pomeriggio, la persistenza delle piogge determinerà incrementi dei corsi d’acqua anche sul reticolo idrografico del settore settentrionale e localmente potranno essere superate le soglie di pericolo. Anche il Lago d’Orta e il Lago Maggiore sono previsti in significativo innalzamento.

Si potrebbe verificare un innalzamento del livello idrometrico del fiume Po dovuto all’apporto degli affluenti. Il Sistema locale di Protezione Civile è attivo per il monitoraggio e la vigilanza della situazione.

Si sconsiglia di mettersi in viaggio verso le zone in allerta rossa.

Aggiornamenti nelle prossime ore.

 

Torna indietro